Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Primum vivere, deinde philosophari

leave a comment »

Da un po’ di tempo, Thomas Friedman gioca  a fare il grillo parlante. Così non perde occasione per ricordare ad Obama – se mai ce ne fosse bisogno – che appena insediato dovrà agire. E anche alla svelta. In particolare, scrive, dovrà subito sciogliere, a costo di prendere decisioni dolorose, tre nodi: macchine, Kabul e banche. Il futuro stesso della sua presidenza dipende da questo. E dopo, se vorrà, avrà tre anni di tempo per dare libero sfogo alla sua creatività e tentare di tradurre in pratica i suoi sogni.

Dopo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: