Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Appesi a un filo. Su un cornicione

with 2 comments

Nel 1923, uno dei più amati divi dell’epoca, Harold Lloyd, girò in una delle sequenze più conosciute (e – diremmo oggi – “mozzafiato) del cinema muto.

Nel corso della scena-chiave del film, intitolato Preferisco l’ascensore, il protagonista, impersonato dallo stesso Lloyd, si arrampica lungo un grattacielo: scivola, si riprende, sale ancora, perde l’equilibrio, resta a lungo sospeso a mezz’aria aggrappandosi ad un certo punto alle lancette di un grande orologio sulla facciata del palazzo. Il tutto mentre in basso, sfreccia, frenetico, il traffico cittadino.

Dietro i toni da commedia leggera e le acrobazie dell’occhialuto giovanotto si cela – in parte voluta in parte no – una metafora della quotidiana lotta per la sopravvivenza dell’ “uomo della strada”, delle sue mille difficoltà, scandite dal ritmo frenetico dell’orologio, dei suoi rocamboleschi tentativi – sempre sul filo del precipizio – di sopravvivere o magari di migliorare, salendo più in alto nella scala sociale, il proprio tenore di vita.

Una sequenza di straordinaria attualità, in tempi di recessione tecnica, stime al ribasso e previsioni nerissime per l’immediato futuro.

Sospesi su un cornicione, all’ultimo piano di un palazzo. E senza rete.

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Bellissimo! L’avevo dimenticato! Sono mancata da un po’ ma è sempre un piacere tornare a dare una sbirciatina qui da te!😉

    Godot

    mercoledì, 26 novembre 2008 at 7:00 pm

  2. Ciao Godot, benritrovata!
    Troppo buona, come sempre🙂

    tauzero

    mercoledì, 26 novembre 2008 at 7:06 pm


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: