Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Paura, reverenza, terrore

with one comment

leviathanIl testo di Carlo Ginzburg, preparato per una prolusione tenuta presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Parma e poi presentato, in versioni differenti, in altri incontri, propone una rilettura del pensiero di Hobbes. Rilettura dalla quale emerge non solo l’attualità dell’autore del Leviatano, ma anche l’influenza su teorie e strategie a noi vicinissime.

Un richiamo che emerge su un duplice piano: lessicale ma anche dei contenuti. Il verbo to awe (incutere timore, soggiogare), ad esempio: centrale in Hobbes, e associato a to shock (scioccare) dalla dottrina militare statunitense (da Hiroshima al Vietnam, fino alla guerra in Iraq) ma anche dai teorici neocon ai  fautori del neoliberismo oltranzista (su tutti i Chicago Boys che influenzarono la politica economica nel Cile di Pinochet). Fino allo spettro del Leviatano, il mostro gigantesco  incarnazione di un “super-stato oppressivo”. Un pericolo al tempo di Hobbes e ancor più, scrive Ginzburg, in un contesto come quello attuale dove problemi in grado di minacciare la sopravvivenza stessa dell’umanità (ad esempio quelli ambientali) potrebbero, un giorno, indurre gli individui a rinunciare alle loro libertà personali pur di vedersi assicurata l’esistenza.

Carlo Ginzburg, Paura, reverenza, terrore. Rileggere Hobbes oggi, Parma, MUP 2008, pp. 58.

Written by Gianni Silei

sabato, 8 novembre 2008 a 10:24 am

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Articolo di tauzero. Leggi l’articolo intero. […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: