Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Pezzi di carta (Monaco, settant’anni dopo)

leave a comment »

Domani è il settantesimo anniversario della Conferenza di Monaco, con la quale, sulla base di un mal concepito principio di autodeterminazione delle popolazioni di lingua tedesca dei Sudeti, si aprì la strada allo smembramento della Cecoslovacchia.

L’allora primo ministro inglese Neville Chamberlain, tra i firmatari dell’accordo, se ne tornò in patria convinto di avere assicurato al suo paese e al mondo una pace duratura.

Sceso all’aeroporto di Heston agitò il foglio di carta contenente il patto firmato con Hitler e le altre potenze presenti a Monaco e lo lesse alla folla festante. Una scena surreale – parodiata cinquant’anni dopo da Petet Cook e John Cleese, come si vede nel video di aperturavisto che il sacrificio della Cecoslovacchia (definitivamente smembrata nel marzo del 1939) non evitò un bel nulla. La guerra scoppiò infatti il 1° settembre del 1939 dopo che Hitler aveva nuovamente alzato la posta chiedendo Danzica e il corridoio polacco.

Quali insegnamenti per l’oggi si possono trarre dagli accordi Monaco e dalla politica dell’appeasement? rova a ripondere a questa domanda sul Times di oggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: