Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Macchine da scrivere, baby

leave a comment »

Nella sua rubrica sul “New York Times”, Thomas Friedman, autore di Le radici del futuro e Il mondo è piatto, ha rinnovato le sue critiche al programma di McCain e alla sua strategia elettorale, accusandolo di perdersi in sterili battaglie ideologiche o peggio ancora in futili polemiche (come la storia del “maiale col rossetto” di Obama), perdendo di vista i veri problemi, principalmente economici, del paese.

Non è possibile – è in sintesi la posizione di Friedman – pensare di ricoprire il ruolo di potenza mondiale in ambito militare senza esserlo anche sul piano economico.  “La nostra influenza nel mondo” – scrive “continuerà ad erodersi lentamente, a meno che non rendiamo l’America un paese in grao di innovare, competere e vincere”. Ciò vale in primo luogo, secondo Friedman, sul piano delle scelte di politica energetica. Continuare a puntare sul petrolio è, a suo avviso, un grave errore di prospettiva.

L’idea di fare fronte alla questione energetica aumentando l’estrazione di petrolio, sintetizzata da Rudy Giuliani che alla Convention repubblicana di St. Paul ha intonato con i presenti un emblematico “Drill, baby Drill” (vedi filmato) appare semplicistica, in quanto non risolve il problema di fondo.

Per quale motivo – afferma in sostanza l’editorialista del NY Times – i repubblicani, il partito degli affari, intendono impegnare le energie del paese nel ridare vita ad una tecnologia da XIX secolo – quella dei combustibili fossili – piuttosto che lavorare su una tecnologia del XXI secolo, come quella imperniata sulle energie rinnovabili?

“Tutto questo” – chiosa Friedman – “mi fa venire in mente quel tizio che, alla vigilia della rivoluzione informatica – con i personal computer e Internet alle porte” pensava che il futuro dell’industria americana fosse ancora far sì che l’IBM vendesse “più macchine da scrivere e carta carbone”.

“Macchine da scrivere, baby, macchine da scrivere”.

L’editoriale di Friedman

Advertisements

Written by Gianni Silei

domenica, 14 settembre 2008 a 5:58 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: