Tau Zero

Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?

Lo Stato sociale in Italia: dal 1945 ad oggi

leave a comment »

Gianni Silei

Lo Stato sociale in Italia
Storia e Documenti
vol. II – Dalla caduta del fascismo ad oggi (1943-2004)

Piero Lacaita editore
Collana “Strumenti e Fonti”
novembre 2004
pp. 530

Quali sono le origini dello Stato sociale italiano contemporaneo? Attraverso quali fasi evolutive si è giunti all’attuale sistema di protezione sociale? Quali le linee di tendenza future? Partendo da un concetto di Stato sociale che comprende, oltre alle politiche previdenziali, assistenziali e sanitarie anche l’istruzione, la sanità e il cosiddetto “terzo settore”, questo lavoro intende fornire alcune chiavi di lettura a questi e ad altri interrogativi.

Tutto questo fondendo un aspetto interpretativo e di ricostruzione dei contenuti dei principali provvedimenti varati nel corso delle principali fasi storiche con un’ampia e diversificata raccolta documentaria, strutturata come una sezione antologica, inerente le politiche sociali, la legislazione, il dibattito attorno ad alcuni temi e corredata d statistiche, grafici, tabelle.

La ricerca si articola in due tomi: il primo dall’Unità alla caduta del fascismo e il secondo dal 1945 ad oggi. Questo secondo volume affronta quest’ultima stagione, seguendo gli anni della trasformazione e del progressivo ampliamento dei confini dello Stato sociale italiano fino alla sua crisi e all’attuale, serrato, dibattito.

Indice del volume

Premessa (pp. 5-24)

Capitolo Primo
Dalla caduta del fascismo agli anni Cinquanta (pp. 27-72)

Documenti:
1.1. La questione della riforma della previdenza sociale nell’immediato dopoguerra
1.2. Una nuova soluzione ad un vecchio problema sociale: il Capitalavoro
1.3. II problema dell’assicurazione sanitaria
1.4. La nascita della Commissione di riforma della previdenza sociale
1.5. La questione della riforma previdenziale per la CGIL unitaria
1.6. La Commissione D’Aragona

Capitolo Secondo
La transizione: gli anni Cinquanta (pp. 125-157)

Documenti:
2.1. Un piano contro la miseria
2.2. La CGIL, la questione sociale del dopoguerra e il Piano del Lavoro
2.3. La Commissione d’Inchiesta sulla miseria in Italia
2.4. La disoccupazione in Italia
2.5. La sicurezza sociale

Capitolo Terzo
Espansione e apogeo: gli anni Sessanta e Settanta (pp. 189-196)

Documenti:
3.1. La DC e la questione sociale: il Convegno di San Pellegrino
3.2. Il Rapporto Saraceno
3.3. I sindacati, il Rapporto saraceno e la questione sociale
3.4. Il CNEL e la questione della casa
3.5. La riforma delle pensioni del 1969. La posizione della CGIL
3.6. Lo Statuto dei Lavoratori

Capitolo Quarto
La crisi del welfare: dagli anni ’80 alla metà degli anni ’90 (pp. 289-306)

Documenti:
4.1. La Commissione Gorrieri e l’assistenza sociale
4.2. Solidarietà addio!
4.3. La riforma Dini

Capitolo Quinto
La riforma infinita: dalla metà degli anni Novanta ad oggi (pp. 360-374)

Documenti:
5.1. La riforma dell’assistenza sociale
5.2. La riforma della scuola: il dibattito in Senato
5.3. La riforma delle pensioni: il disegno di Legge Berlusconi-Tremonti
5.4. Il disegno di Legge Berlusconi-Tremonti: i rilievi della CGIL

Indice dei nomi

Written by Gianni Silei

giovedì, 15 maggio 2008 a 9:05 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: